Eventi Fuori Abbonamento

La Serva Padrona - Opera Lirica buffa di Giovan Battista Pergolesi

La serva padrona

LA SERVA PADRONA

Opera Lirica buffa di Giovan Battista Pergolesi

Con Clara Polito, Vincenzo Licata

Direttore Gioacchino Zimmardi

Regia Clara Polito


La Serva padrona è un intermezzo buffo di Giovan Battista Pergolesi rappresentato per la prima volta nel 1733. Narra la storia di Serpina, furva serva di un anziano nobile, Umberto, che con uno stratagemma riesce a farsi sposare e mutare quindi, come da titolo, la propria condizione.

 Un ricco e attempato signore di nome Uberto ha al suo servizio la giovane e furba Serpina che, con il suo carattere prepotente, approfitta della bontà del suo padrone. Uberto, per darle una lezione, le dice di voler prendere moglie: Serpina gli chiede di sposarla, ma lui, anche se è molto interessato, rifiuta. Per farlo ingelosire Serpina gli dice di aver trovato marito, un certo capitan Tempesta, che in realtà è l'altro servo di Uberto (Vespone il muto) travestito da soldato. Serpina chiede a Uberto una dote di 4000 scudi; Uberto, pur di non pagare, sposerà Serpina, la quale da serva diventa finalmente padrona.